BONUS BEBE’… ma i figli nascono?

6 Apr 2018 - Notiziari FLP, Slider

La FLP informa che l’INPS, con una coincidenza fantastica, in data 19.03.2018 (Festa del Papà…) con circolare n. 50 che si allega, ha diramato le istruzioni necessarie per dare attuazione a quanto previsto dall’art. 1, commi 248 e 249, L. 205/2017 (legge di Bilancio 2018) che riconosce l’assegno di natalità (bonus bebè) – già introdotto dall’art. 1, commi 125-129, L. 190/2014 – per ogni figlio nato o adottato dal 1° gennaio 2018 e fino al primo anno di età o nel primo anno di ingresso nel nucleo familiare a seguito di adozione.

Nel rinviare a quanto contenuto nella circolare Inps in oggetto, si evidenziano i seguenti punti:

 

  • per richiedere l’assegno va presentata domanda telematica all’Inps;
  • la domanda va presentata dal genitore, anche affidatario, che abbia residenza in Italia e sia convivente con il minore;
  • l’assegno può essere richiesto anche per l’affidamento temporaneo di minore nato o adottato nel 2018;
  • la misura dell’assegno dipende dall’Isee minorenne del minore e preliminarmente deve essere presentata dichiarazione sostitutiva unica (DSU);
  • l’importo dell’assegno sarà di:

– 980 euro (80 euro mensili per 12 mesi) per Isee minorenni non superiore a 25mila euro annui;

– 1.920 euro (160 euro mensili per 12 mesi) per Isee minorenni non superiore a 7mila euro annui.

 

  • in caso di parto gemellare o adozioni plurime, occorre presentare un’autonoma domanda per ogni figlio;
  • l’assegno di natalità non concorre alla formazione del reddito.

                                             

IL DIPARTIMENTO POLITICHE PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI FLP

Scarica il notiziario